sabato 6 febbraio 2016 - Aggiornato alle 15:20 - Utenti connessi: 26

Mazara erogazione bonus socio sanitario

“Il nostro Distretto socio-sanitario di cui Mazara è capofila sta ben lavorando per intercettare finanziamenti utili a contrastare i fenomeni della povertà, dell’emarginazione sociale ma anche in favore di anziani e minori. Per le famiglie mazaresi e dei comuni aderenti al distretto D 53, che accudiscono anziani non autosufficienti e disabili gravi, c’è una nuova opportunità offerta dai bonus socio-sanitari. Le famiglie esercitano un ruolo fondamentale nella nostra società. Spesso fungono da veri e propri ammortizzatori sociali ed è giusto che le Istituzioni guardino alle famiglie con maggiore attenzione”. Lo dichiara il Sindaco di Mazara del Vallo on. Nicola Cristaldi, annunciando la pubblicazione all’albo pretorio on line dell’avviso e dello schema di domanda per la concessione dei bonus socio-sanitari. La scadenza per la presentazione delle istanze è il 28 febbraio 2014. “I bonus – dichiara l’Assessore comunale alle Politiche Sociali Vito Billardello – potranno essere erogati, a scelta dei richiedenti, sia sotto forma di contributo economico che di voucher per acquistare delle prestazioni domiciliari presso enti no-profit presenti nel Distretto D53. Possono richiederli i nuclei familiari con indicatore di situazione socio economica Isee non superiore ai 7000 euro, che in alternativa al ricovero presso strutture sanitarie mantengono nel proprio domicilio anziani non autosufficienti di età pari o superiore ai 69 anni e un giorno, o persone con gravi disabilità”. Le famiglie interessate, residenti nei comuni di Mazara del Vallo, Salemi, Vita e Gibellina, potranno scaricare sia l’avviso che la richiesta di bonus dal portale istituzionale www.comune.mazaradelvallo.tp.it (nella sezione albo pretorio online/bandi e avvisi) o dai siti dei comuni aderenti al Distretto. I modelli di richiesta potranno essere inoltre richiesti presso l’Ufficio Piano del Comune di Mazara (palazzo della Legalità – dirigente coordinatore del Distretto D 53 dott.ssa Maria Antonietta Provenzano). Le istanze, compilate e corredate delle certificazioni Isee e delle documentazioni attestanti la non autosufficienza o la disabilità delle persone accudite nel proprio nucleo familiare, dovranno essere presentate a pena di esclusione al protocollo generale del Comune entro e non oltre il 28 febbraio 2014.

22/1/2014 | 09:01

© RIPRODUZIONE RISERVATA Visualizzazioni 73  |  di Redazione , autore

Commenta la News

Il mio indirizzo IP sará registrato Invia il commento

Telegiornali

Interviste

Calcio

GLI ULTIMI COMMENTI

Mazara, protesta caro carburante

Toni

Proposta soluzione al problema

In un libero mercato i prezzi dei beni vengono stabiliti da un principio di economia: domanda e offerta del bene. Se la domanda è superiore all'offerta il prezzo aumenta. Al contrario se la domanda minore dell'offerta il prezzo diminuisce. Fatta questa premessa, credo sia possibile far diminuire il costo del carburante con il solo agire del consumatore. Mi spiego meglio. Se quasi tutti assieme boicotterebbero di fare rifornimento presso due compagnie ad esempio la compagnia X e la compagnia Y presenti sul nostro territorio, quest'ultime registreranno un enorme calo delle vendite e di conseguenza saranno costrette ad abbassare il prezzo che dovrà essere più basso dei concorrenti per riacquistare la clientela. Si inneschera' un sistema a catena che porterà ognuno ad abbassare il prezzo con beneficio per il consumatore. Di recente a Mazara è avvenuto questo fenomeno con la vendita fel pane.

Mazara. Enzo Sciabica risponde al Sindaco sulla "Laguna di Tonnarella" ed i "falsi ambientalisti"

mik

natura

mi pare giusto e doveroso che per salvare qualche uccello ....si blocchi invece il lavoro di quanti ancora caparbiamente pensano che mazara sia una citta' marinara è credono di svolgere le atività di pesca con tutto l'indotto che ne consegue.... alternativa invece è di salvare qualche uccello è di fare chiudere la pesca a mazara......bravi veramente bravi.....ciao ciao

Mazara. Rinasce la Mazarese Calcio

giacabari@gmail.com

VECCHIE GLORIE CALCIO MAZARESE

Complimenti e in bocca al lupo vi verro' atrovare a meta' aprile

Sparito un milione per costruire le chiese: nuove accuse al vescovo Mogavero

piter

li sordi mpiccicanu

Perché non diamo un nome nuovo a queste cosiddette opere benefiche ? Per esempio "reddito sociale". C'è bisogno che un povero debba elemosinare a destra e a sinistra fortificandosi in continuazione? E questo per far sopravvivere tutte le innumerevoli associazioni ognuna delle quali a modo proprio e comunque in maniera disarmonica da un piccolo contributo. Alla fine la somma totale penso che sia la stessa. Si i patti lateranensi. Ma che de ne forte tutto si può cambiare se lo voglismo: troppi sordi gitani.

Il duo "Kalica" tra gli 8 vincitori di Area Sanremo

vitosana

bavissime

bravissime complimenti,un in bocca al lupo.Due ragazze piene di talento.

Questo portale é pienamente compatibile con le ultime versioni dei browser IE, Chrome, Firefox, Opera e Safari. Se la navigazione non risultasse ottimale, aggiornare il sistema.