venerdì 19 dicembre 2014 - Aggiornato alle 18:08 - Utenti connessi: 17

Mazara erogazione bonus socio sanitario

“Il nostro Distretto socio-sanitario di cui Mazara è capofila sta ben lavorando per intercettare finanziamenti utili a contrastare i fenomeni della povertà, dell’emarginazione sociale ma anche in favore di anziani e minori. Per le famiglie mazaresi e dei comuni aderenti al distretto D 53, che accudiscono anziani non autosufficienti e disabili gravi, c’è una nuova opportunità offerta dai bonus socio-sanitari. Le famiglie esercitano un ruolo fondamentale nella nostra società. Spesso fungono da veri e propri ammortizzatori sociali ed è giusto che le Istituzioni guardino alle famiglie con maggiore attenzione”. Lo dichiara il Sindaco di Mazara del Vallo on. Nicola Cristaldi, annunciando la pubblicazione all’albo pretorio on line dell’avviso e dello schema di domanda per la concessione dei bonus socio-sanitari. La scadenza per la presentazione delle istanze è il 28 febbraio 2014. “I bonus – dichiara l’Assessore comunale alle Politiche Sociali Vito Billardello – potranno essere erogati, a scelta dei richiedenti, sia sotto forma di contributo economico che di voucher per acquistare delle prestazioni domiciliari presso enti no-profit presenti nel Distretto D53. Possono richiederli i nuclei familiari con indicatore di situazione socio economica Isee non superiore ai 7000 euro, che in alternativa al ricovero presso strutture sanitarie mantengono nel proprio domicilio anziani non autosufficienti di età pari o superiore ai 69 anni e un giorno, o persone con gravi disabilità”. Le famiglie interessate, residenti nei comuni di Mazara del Vallo, Salemi, Vita e Gibellina, potranno scaricare sia l’avviso che la richiesta di bonus dal portale istituzionale www.comune.mazaradelvallo.tp.it (nella sezione albo pretorio online/bandi e avvisi) o dai siti dei comuni aderenti al Distretto. I modelli di richiesta potranno essere inoltre richiesti presso l’Ufficio Piano del Comune di Mazara (palazzo della Legalità – dirigente coordinatore del Distretto D 53 dott.ssa Maria Antonietta Provenzano). Le istanze, compilate e corredate delle certificazioni Isee e delle documentazioni attestanti la non autosufficienza o la disabilità delle persone accudite nel proprio nucleo familiare, dovranno essere presentate a pena di esclusione al protocollo generale del Comune entro e non oltre il 28 febbraio 2014.

22/1/2014 | 09:01

© RIPRODUZIONE RISERVATA Visualizzazioni 53  |  di Redazione , autore

Commenta la News

Il mio indirizzo IP sará registrato Invia il commento

Telegiornali

Interviste

Calcio

GLI ULTIMI COMMENTI

Ancora un esempio di inciviltà a Mazara

vitoponza

commento all'articolo

Vorrei dire al primo cittadino se sa chi è l'imprenditore basta mandargli un vigile e fargli una bella multa per abbandono di rifiuti. Ed semplice vedere se negli scatoloni ci sta il nome della ditta che ha ricevuto la merce e de fatta

Presentata al Comune l’iniziativa “Marsala Città Più Cardio Protetta”

Giacomo Anselmo

io speriamo che me la cavo!

.............mazara, tintu cu avi ri bisognu ri l'spitali!

Mazara regge bene all'eccezionale ondata di maltempo. Criticità in alcuni punti

Agli amici Mazzaresi

Agli amici Mazzaresi

Anche se lontano dagli occhi siete sempre vicini al mio cuore specialmente in questo momento di temporaneo disagio. Sono costantemente aggiornato e sono certo che i Mazzaresi, non secondi a nessuno , in breve tempo risolveranno i problemi Auguri vivissimi con il moto "mai mollare" Carlo

Trovano il Satiro «chiuso» a Mazara e scrivono: «Ci fate vergognare di essere italiani»

tony

vergogna......

Dobbiamo solo vergognarci di come gestiamo, anzi di come non gestiamo questa citta'. E' che ognuno di noi pensa ai propri porci comodi, nessuno si preoccupa di come rilanciare questa citta', giunta ormai al collasso. Sappiamo solo lamentarci, con frasi del tipo: "C'e' crisi", "Mazara non offre niente". Rimbocchiamoci le mani, armiamoci di idee e facciamo il possibile affinchè Mazara del Vallo possa continuare a vivere. Non facciamoci prendere in giro da quei politici che promettono aria fritta. Nessuno ci darà più niente. A casa tutti quei politici e ladri che pensano soltanto ai propri interessi personali. Abbiamo poche attrazioni turistiche nella nostra citta'. tra cui il Satiro Danzante e poi devo leggere sui giornali che diversi pullman di turisti sono tornati indietro dopo essersi accertati della chiusura del museo del satiro per disinfestazione. Vergogna.......

CNA Mazara. Riunione della categoria autonoleggio e taxi

tarlodelvallo

wcatalano@tiscali.it

Sono anni che predichiamo in tal senso, ma la "Cooperazione" è un termine che i mazaresi hanno cancellato dal loro vocabolario genetico. Non Funzionerà!

Questo portale é pienamente compatibile con le ultime versioni dei browser IE, Chrome, Firefox, Opera e Safari. Se la navigazione non risultasse ottimale, aggiornare il sistema.