martedì 30 settembre 2014 - Aggiornato alle 13:16 - Utenti connessi: 119

Mazara erogazione bonus socio sanitario

“Il nostro Distretto socio-sanitario di cui Mazara è capofila sta ben lavorando per intercettare finanziamenti utili a contrastare i fenomeni della povertà, dell’emarginazione sociale ma anche in favore di anziani e minori. Per le famiglie mazaresi e dei comuni aderenti al distretto D 53, che accudiscono anziani non autosufficienti e disabili gravi, c’è una nuova opportunità offerta dai bonus socio-sanitari. Le famiglie esercitano un ruolo fondamentale nella nostra società. Spesso fungono da veri e propri ammortizzatori sociali ed è giusto che le Istituzioni guardino alle famiglie con maggiore attenzione”. Lo dichiara il Sindaco di Mazara del Vallo on. Nicola Cristaldi, annunciando la pubblicazione all’albo pretorio on line dell’avviso e dello schema di domanda per la concessione dei bonus socio-sanitari. La scadenza per la presentazione delle istanze è il 28 febbraio 2014. “I bonus – dichiara l’Assessore comunale alle Politiche Sociali Vito Billardello – potranno essere erogati, a scelta dei richiedenti, sia sotto forma di contributo economico che di voucher per acquistare delle prestazioni domiciliari presso enti no-profit presenti nel Distretto D53. Possono richiederli i nuclei familiari con indicatore di situazione socio economica Isee non superiore ai 7000 euro, che in alternativa al ricovero presso strutture sanitarie mantengono nel proprio domicilio anziani non autosufficienti di età pari o superiore ai 69 anni e un giorno, o persone con gravi disabilità”. Le famiglie interessate, residenti nei comuni di Mazara del Vallo, Salemi, Vita e Gibellina, potranno scaricare sia l’avviso che la richiesta di bonus dal portale istituzionale www.comune.mazaradelvallo.tp.it (nella sezione albo pretorio online/bandi e avvisi) o dai siti dei comuni aderenti al Distretto. I modelli di richiesta potranno essere inoltre richiesti presso l’Ufficio Piano del Comune di Mazara (palazzo della Legalità – dirigente coordinatore del Distretto D 53 dott.ssa Maria Antonietta Provenzano). Le istanze, compilate e corredate delle certificazioni Isee e delle documentazioni attestanti la non autosufficienza o la disabilità delle persone accudite nel proprio nucleo familiare, dovranno essere presentate a pena di esclusione al protocollo generale del Comune entro e non oltre il 28 febbraio 2014.

22/1/2014 | 09:01

© RIPRODUZIONE RISERVATA Visualizzazioni 47  |  di Redazione , autore

Commenta la News

Il mio indirizzo IP sará registrato Invia il commento

Telegiornali

Interviste

Calcio

GLI ULTIMI COMMENTI

Incredibile, scopre che il marito la tradisce: lui ha 52 anni, l’altra 84

allibito

Non è una questione di età

Non è una questione di età in una storia come questa, ma di "stomaco". Posso capire l'uomo anziano (e fino ad un certo punto), ma come si fa a 50 anni ad andare a letto con una donna di 84? Bah... e poi si chiedono come fanno certe ragazze ad andare con l'ultrasettantenne Berlusconi... :)

Diocesi di Mazara. Don Vincenzo Greco è il nuovo Vicario Generale, in Cattedrale Don Bonacasa

Totò

Ottimo

Don Vincenzo Greco è un ottimo sacerdote e ben merita il nuovo incarico. Auguri di buon lavoro

Mazara, tragedia naufragio imbarcazione “I Tre Fratelli”

enzo

non ci sono parole

io e la mia famiglia siamo profondamente commosse per la tragedia che sta vivendo la famiglia Di Marco,anche perkè Piero e Daniele erano amici di mio figlio .......)-:

Tragedia a Mazara. Dopo il naufragio, si affievolisce la speranza di trovare vivi i fratelli Daniele e Pietro Di Marco

BALATA

La verita' nascosta di noi poveri pescatori.

Per sapere come viviamo in verita' noi pescatori ,si puo' parlare solo quando succedono disgrazie come questi.Mi vergogno solo ad essere Italiano non perche' non viviamo bene in questo stato,ma solo perche siamo stati sempre amministrati male da quelli che noi chiamiamo politici,ultimamente ho sentito un commento,per non dire una parola di conforto,da parte di salvini della lega nord.Non mi aspettavo che e' stato l'unica persona che ha specificato il nostro mestiere in cosa consiste,e cvhe ci dobbiamo paragonare a tanta gente che non fa niente,pero'prendono delle pensioni chiamate d'oro.Io parlo con il sangue negli occhi,forse perche' conoscevo molto bene queste persone,anche perche' voglio fare presente a queste persone che ci amministrano,che il pescatore e' un mestiere che non si puo' permettere di arrivare in pensione ad eta'non piu' di 55 anni,facendo capire a questi politici,che per andare a lavorare anche fuori vogliono i curriculum con tutti i requisiti ed e' giusto,pero' quando sentono che una persona e di eta' superiore alla 50esima eta' di vita di quella che resta,lo buttano nel cestino.Prendete in considerazione le famiglie in che stato possono vivere in questo modo vanno avanti con questa miseria che ci da lo stato Italiano.Scrivo queste parole mentre piango lacrime di sangue ascoltate attentamente queste frasi e fatene esperienza nel futuro che ci stanno dando queste persone che sono a Montecitorio,ringrazio il Sindaco di Mazara del vallo insieme al Consigliere Luigi Firenze,e anche gli altri consiglieri che io non ho il piacere di non conoscere,che stanno facendo tutto il possibile in potere alle loro forze .GRAZIE DA PARTE DI TUTTI NOI.

On. Girolamo Fazio: Mi sorprende la sorpresa di tanti, i tagli di sei rotte relativi alla winter 2015 erano stati ampiamente annunciati da Ryanair

Max064

Giù le mani da Birgi Aereoporto

Qualcuno ha voluto "eliminare" le provincie... bene, ora vedremo come fare a difendere le risorse del territorio...

Questo portale é pienamente compatibile con le ultime versioni dei browser IE, Chrome, Firefox, Opera e Safari. Se la navigazione non risultasse ottimale, aggiornare il sistema.