sabato 13 febbraio 2016 - Aggiornato alle 13:06 - Utenti connessi: 27

Sport

SportBasket Mazara mette il turbo e travolge Virtus Ragusa, si va alle semifinali!!

Sontuosa prestazione dell’A. S. D Basket Mazara, che vince tra le mura amiche gara 2 contro Ragusa e conquista il “lascia passare” per le semifinali. Dopo gara 1 vinta in rimonta contro un’ottima Virtus Ragusa, ci si aspettava un match altrettanto combattuto in gara 2, ma i ragazzi dicoach Bonanno hanno disatteso le aspettative, mettendo sotto l’avversario dal primo all’ultimo minuto, con un mix di “fame di vittoria” e di furore agonistico hanno chiuso il match in meno di 30 minuti cogliendo di sorpresa i ragazzi di coach Di Gregorio, venuti in trasferta decisi a restituire lo smacco subito in gara 1, ma descriviamo la vittoria passo per passo…

Partenza fulminante dei padroni di casa, che già nelle prime battute di gioco mettono in campo con decisione il desiderio di chiudere la qualificazione dentro casa, Warwick è il primo giocatore ad andare a segno ( e sarà uno dei migliori in campo, MVP in quanto miglior realizzatore con 27 punti), rispondono gli ospiti con Alessandro Sorrentino e nella prima metà della prima frazione assistiamo ad un match molto equilibrato con le 2 squadre che si rispondono colpo su colpo, poi i padroni di casa ingranano la marcia, e spinti da un grande Jovic ( autentico dominatore sotto le plance) prendono qualche punto di vantaggio e chiudono la prima frazione in vantaggio con il punteggio di19-12. Nella seconda frazione assistiamo allo show di Warwick, che dimostra una grande freschezza atletica con un’ottima difesa e una grande freddezza nelle azioni offensive, oltre a lui si mette in mostra anche il capitano Lottatori, un uomo che si fa trovare sempre pronto nelle partite che contano, mentre tra gli ospiti oltre al solito Alessandro Sorrentino ( il fratello Andrea rientra da un infortunio e non è al meglio), si mettono in evidenza anche Licitra e Iabichella ( il migliore tra gli ospiti), il divario continua ad aumentare e le 2 squadre vanno al riposo lungo con il
punteggio di 40-26.

Al rientro dagli spogliatoi quando ci si aspetta perlomeno un tentativo di ripresa da parte degli avversari, e si teme una rimonta come quella effettuata da noi al PalaPadua Domenica scorsa, veniamo subito smentiti dai ritmi forsennati dei padroni di casa, Raselli sembra “speedy gonzales”, Lottatori piazza tiri con una semplicità imbarazzante, e i solitiJovic e Warwick sovrastano l’avversario nel pitturato, virtuossini in bambola, e accenno di reazione con i soli Mammana e Iabichella che cercano di tenere la propria squadra ancora in partita, coach Di Gregoriocerca anche di sorprendere i padroni di casa con un zone press a tutto campo, ma il copione non cambia e i canarini sembrano leoni. Proprio allo scadere della terza frazione viene fischiato un tecnico ad Alessandro Sorrentino, e si va in panca con il punteggio che vede la squadra mazarese avanti 67-40.

L’ultima frazione comincia con Lottatori che fa 2 su 2 nei liberi per il tecnico fischiato al termine della terza frazione, e da lì in poi gli avversari tenteranno senza tanta convinzione di accorciare nuovamente le distanze, ma Pezzarossa e Lottatori mettono fine in pochi minuti alle residue speranze della squadra ospite che con Iabichella e Mammanaaveva cercato una reazione. Coach Bonanno comincia il valzer delle sostituzioni, mandando in campo Anteri, Miceli e Tumbiolo, che prendono il posto di Leone, Jovic e Warwick, anche coach Di Gregorio fa ruotare tutti gli elementi a disposizione in panchina, con dei giovani interessanti come Pace e Pellegrino, la partita termina
qualche minuto dopo con il punteggio finale di 89-57.

Questa partita è stata un capolavoro di tutta la squadra, bravo coach Bonanno a preparare bene l’incontro nei minimi particolari, bravo il preparatore che prepara sempre al meglio i ragazzi fisicamente, e bravi a tutti loro che hanno disputato la partita perfetta, contro un avversario di assoluto valore, ma sminuito dalla voglia di vittoria della squadra mazarese. Adesso ci attendono le semifinali, non sappiamo chi tra Licata e Cefalù sarà il nostro prossimo avversario, si dovrà aspettare gara 3 per conoscerne il nome, di sicuro chiunque sia, se giochiamo come sappiamo non abbiamo paura di nessuno, visto e considerato che un altro Cus Messina per fortuna in questa stagione non c’è. Complimenti anche al pubblico numeroso e caloroso come sempre, sarete sempre il nostro 6 uomo.

I TABELLINI: Basket Mazara 89-57 Nova Virtus Ragusa ( 19-12/21-14/27-14/22-17)

Mazara: Warwick 27; Jovic 21; Lottatori 18; Pezzarossa 11; Raselli 10; Leone 2; Miceli;
Tumbiono; Anteri; Agate n.e.

Ragusa: Iabichella 19; Sorrentino Aless 9; Mammana 7; Sorrentino Andrea 6; Di Stefano Enrico 6;
Mormino 2; Di Stefano Matteo 2; Licitra 2; Pace 2; Pellegrino 2; Di Grandi; Ferlito.

Arbitri: Rubera-Fichera

Foto e fonte: Vincenzo Pernice

 

25/4/2013 | 19:04

© RIPRODUZIONE RISERVATA Visualizzazioni 100  |  di Redazione , autore

Commenta la News

Il mio indirizzo IP sará registrato Invia il commento

Telegiornali

Interviste

Calcio

GLI ULTIMI COMMENTI

Mazara. Si è spento Vito Pecorella

Mazara del vallo

Mi dispiace tanto per Vito Pecorella

Condoglianze alla famiglia ripisa in pace

Mazara, protesta caro carburante

Toni

Proposta soluzione al problema

In un libero mercato i prezzi dei beni vengono stabiliti da un principio di economia: domanda e offerta del bene. Se la domanda è superiore all'offerta il prezzo aumenta. Al contrario se la domanda minore dell'offerta il prezzo diminuisce. Fatta questa premessa, credo sia possibile far diminuire il costo del carburante con il solo agire del consumatore. Mi spiego meglio. Se quasi tutti assieme boicotterebbero di fare rifornimento presso due compagnie ad esempio la compagnia X e la compagnia Y presenti sul nostro territorio, quest'ultime registreranno un enorme calo delle vendite e di conseguenza saranno costrette ad abbassare il prezzo che dovrà essere più basso dei concorrenti per riacquistare la clientela. Si inneschera' un sistema a catena che porterà ognuno ad abbassare il prezzo con beneficio per il consumatore. Di recente a Mazara è avvenuto questo fenomeno con la vendita fel pane.

Mazara. Enzo Sciabica risponde al Sindaco sulla "Laguna di Tonnarella" ed i "falsi ambientalisti"

mik

natura

mi pare giusto e doveroso che per salvare qualche uccello ....si blocchi invece il lavoro di quanti ancora caparbiamente pensano che mazara sia una citta' marinara è credono di svolgere le atività di pesca con tutto l'indotto che ne consegue.... alternativa invece è di salvare qualche uccello è di fare chiudere la pesca a mazara......bravi veramente bravi.....ciao ciao

Mazara. Rinasce la Mazarese Calcio

giacabari@gmail.com

VECCHIE GLORIE CALCIO MAZARESE

Complimenti e in bocca al lupo vi verro' atrovare a meta' aprile

Sparito un milione per costruire le chiese: nuove accuse al vescovo Mogavero

piter

li sordi mpiccicanu

Perché non diamo un nome nuovo a queste cosiddette opere benefiche ? Per esempio "reddito sociale". C'è bisogno che un povero debba elemosinare a destra e a sinistra fortificandosi in continuazione? E questo per far sopravvivere tutte le innumerevoli associazioni ognuna delle quali a modo proprio e comunque in maniera disarmonica da un piccolo contributo. Alla fine la somma totale penso che sia la stessa. Si i patti lateranensi. Ma che de ne forte tutto si può cambiare se lo voglismo: troppi sordi gitani.

Questo portale é pienamente compatibile con le ultime versioni dei browser IE, Chrome, Firefox, Opera e Safari. Se la navigazione non risultasse ottimale, aggiornare il sistema.