mercoledì 1 ottobre 2014 - Aggiornato alle 13:15 - Utenti connessi: 64

Sport

SportBasket Mazara mette il turbo e travolge Virtus Ragusa, si va alle semifinali!!

Sontuosa prestazione dell’A. S. D Basket Mazara, che vince tra le mura amiche gara 2 contro Ragusa e conquista il “lascia passare” per le semifinali. Dopo gara 1 vinta in rimonta contro un’ottima Virtus Ragusa, ci si aspettava un match altrettanto combattuto in gara 2, ma i ragazzi dicoach Bonanno hanno disatteso le aspettative, mettendo sotto l’avversario dal primo all’ultimo minuto, con un mix di “fame di vittoria” e di furore agonistico hanno chiuso il match in meno di 30 minuti cogliendo di sorpresa i ragazzi di coach Di Gregorio, venuti in trasferta decisi a restituire lo smacco subito in gara 1, ma descriviamo la vittoria passo per passo…

Partenza fulminante dei padroni di casa, che già nelle prime battute di gioco mettono in campo con decisione il desiderio di chiudere la qualificazione dentro casa, Warwick è il primo giocatore ad andare a segno ( e sarà uno dei migliori in campo, MVP in quanto miglior realizzatore con 27 punti), rispondono gli ospiti con Alessandro Sorrentino e nella prima metà della prima frazione assistiamo ad un match molto equilibrato con le 2 squadre che si rispondono colpo su colpo, poi i padroni di casa ingranano la marcia, e spinti da un grande Jovic ( autentico dominatore sotto le plance) prendono qualche punto di vantaggio e chiudono la prima frazione in vantaggio con il punteggio di19-12. Nella seconda frazione assistiamo allo show di Warwick, che dimostra una grande freschezza atletica con un’ottima difesa e una grande freddezza nelle azioni offensive, oltre a lui si mette in mostra anche il capitano Lottatori, un uomo che si fa trovare sempre pronto nelle partite che contano, mentre tra gli ospiti oltre al solito Alessandro Sorrentino ( il fratello Andrea rientra da un infortunio e non è al meglio), si mettono in evidenza anche Licitra e Iabichella ( il migliore tra gli ospiti), il divario continua ad aumentare e le 2 squadre vanno al riposo lungo con il
punteggio di 40-26.

Al rientro dagli spogliatoi quando ci si aspetta perlomeno un tentativo di ripresa da parte degli avversari, e si teme una rimonta come quella effettuata da noi al PalaPadua Domenica scorsa, veniamo subito smentiti dai ritmi forsennati dei padroni di casa, Raselli sembra “speedy gonzales”, Lottatori piazza tiri con una semplicità imbarazzante, e i solitiJovic e Warwick sovrastano l’avversario nel pitturato, virtuossini in bambola, e accenno di reazione con i soli Mammana e Iabichella che cercano di tenere la propria squadra ancora in partita, coach Di Gregoriocerca anche di sorprendere i padroni di casa con un zone press a tutto campo, ma il copione non cambia e i canarini sembrano leoni. Proprio allo scadere della terza frazione viene fischiato un tecnico ad Alessandro Sorrentino, e si va in panca con il punteggio che vede la squadra mazarese avanti 67-40.

L’ultima frazione comincia con Lottatori che fa 2 su 2 nei liberi per il tecnico fischiato al termine della terza frazione, e da lì in poi gli avversari tenteranno senza tanta convinzione di accorciare nuovamente le distanze, ma Pezzarossa e Lottatori mettono fine in pochi minuti alle residue speranze della squadra ospite che con Iabichella e Mammanaaveva cercato una reazione. Coach Bonanno comincia il valzer delle sostituzioni, mandando in campo Anteri, Miceli e Tumbiolo, che prendono il posto di Leone, Jovic e Warwick, anche coach Di Gregorio fa ruotare tutti gli elementi a disposizione in panchina, con dei giovani interessanti come Pace e Pellegrino, la partita termina
qualche minuto dopo con il punteggio finale di 89-57.

Questa partita è stata un capolavoro di tutta la squadra, bravo coach Bonanno a preparare bene l’incontro nei minimi particolari, bravo il preparatore che prepara sempre al meglio i ragazzi fisicamente, e bravi a tutti loro che hanno disputato la partita perfetta, contro un avversario di assoluto valore, ma sminuito dalla voglia di vittoria della squadra mazarese. Adesso ci attendono le semifinali, non sappiamo chi tra Licata e Cefalù sarà il nostro prossimo avversario, si dovrà aspettare gara 3 per conoscerne il nome, di sicuro chiunque sia, se giochiamo come sappiamo non abbiamo paura di nessuno, visto e considerato che un altro Cus Messina per fortuna in questa stagione non c’è. Complimenti anche al pubblico numeroso e caloroso come sempre, sarete sempre il nostro 6 uomo.

I TABELLINI: Basket Mazara 89-57 Nova Virtus Ragusa ( 19-12/21-14/27-14/22-17)

Mazara: Warwick 27; Jovic 21; Lottatori 18; Pezzarossa 11; Raselli 10; Leone 2; Miceli;
Tumbiono; Anteri; Agate n.e.

Ragusa: Iabichella 19; Sorrentino Aless 9; Mammana 7; Sorrentino Andrea 6; Di Stefano Enrico 6;
Mormino 2; Di Stefano Matteo 2; Licitra 2; Pace 2; Pellegrino 2; Di Grandi; Ferlito.

Arbitri: Rubera-Fichera

Foto e fonte: Vincenzo Pernice

 

25/4/2013 | 19:04

© RIPRODUZIONE RISERVATA Visualizzazioni 77  |  di Redazione , autore

Commenta la News

Il mio indirizzo IP sará registrato Invia il commento

Telegiornali

Interviste

Calcio

GLI ULTIMI COMMENTI

Incredibile, scopre che il marito la tradisce: lui ha 52 anni, l’altra 84

allibito

Non è una questione di età

Non è una questione di età in una storia come questa, ma di "stomaco". Posso capire l'uomo anziano (e fino ad un certo punto), ma come si fa a 50 anni ad andare a letto con una donna di 84? Bah... e poi si chiedono come fanno certe ragazze ad andare con l'ultrasettantenne Berlusconi... :)

Diocesi di Mazara. Don Vincenzo Greco è il nuovo Vicario Generale, in Cattedrale Don Bonacasa

Totò

Ottimo

Don Vincenzo Greco è un ottimo sacerdote e ben merita il nuovo incarico. Auguri di buon lavoro

Mazara, tragedia naufragio imbarcazione “I Tre Fratelli”

enzo

non ci sono parole

io e la mia famiglia siamo profondamente commosse per la tragedia che sta vivendo la famiglia Di Marco,anche perkè Piero e Daniele erano amici di mio figlio .......)-:

Tragedia a Mazara. Dopo il naufragio, si affievolisce la speranza di trovare vivi i fratelli Daniele e Pietro Di Marco

BALATA

La verita' nascosta di noi poveri pescatori.

Per sapere come viviamo in verita' noi pescatori ,si puo' parlare solo quando succedono disgrazie come questi.Mi vergogno solo ad essere Italiano non perche' non viviamo bene in questo stato,ma solo perche siamo stati sempre amministrati male da quelli che noi chiamiamo politici,ultimamente ho sentito un commento,per non dire una parola di conforto,da parte di salvini della lega nord.Non mi aspettavo che e' stato l'unica persona che ha specificato il nostro mestiere in cosa consiste,e cvhe ci dobbiamo paragonare a tanta gente che non fa niente,pero'prendono delle pensioni chiamate d'oro.Io parlo con il sangue negli occhi,forse perche' conoscevo molto bene queste persone,anche perche' voglio fare presente a queste persone che ci amministrano,che il pescatore e' un mestiere che non si puo' permettere di arrivare in pensione ad eta'non piu' di 55 anni,facendo capire a questi politici,che per andare a lavorare anche fuori vogliono i curriculum con tutti i requisiti ed e' giusto,pero' quando sentono che una persona e di eta' superiore alla 50esima eta' di vita di quella che resta,lo buttano nel cestino.Prendete in considerazione le famiglie in che stato possono vivere in questo modo vanno avanti con questa miseria che ci da lo stato Italiano.Scrivo queste parole mentre piango lacrime di sangue ascoltate attentamente queste frasi e fatene esperienza nel futuro che ci stanno dando queste persone che sono a Montecitorio,ringrazio il Sindaco di Mazara del vallo insieme al Consigliere Luigi Firenze,e anche gli altri consiglieri che io non ho il piacere di non conoscere,che stanno facendo tutto il possibile in potere alle loro forze .GRAZIE DA PARTE DI TUTTI NOI.

On. Girolamo Fazio: Mi sorprende la sorpresa di tanti, i tagli di sei rotte relativi alla winter 2015 erano stati ampiamente annunciati da Ryanair

Max064

Giù le mani da Birgi Aereoporto

Qualcuno ha voluto "eliminare" le provincie... bene, ora vedremo come fare a difendere le risorse del territorio...

Questo portale é pienamente compatibile con le ultime versioni dei browser IE, Chrome, Firefox, Opera e Safari. Se la navigazione non risultasse ottimale, aggiornare il sistema.